Translate

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

16 febbraio 2017

DEMOCRATIZZAZIONE DEI DATI - ETICA

DEMOCRATIZZAZIONE DEI DATI - ETICA

La politica nel nostro paese in questi momenti risulta inutile allo sviluppo culturale globale, è distintamente repressiva e manipolatrice espone generalmente un atteggiamento di parte,  non obbiettiva, non indipendente, forviante in relazione ai propri personali, interessi spesso in contrasto con quelli dei Cittadini, una strategia medioevale tipica di uno stato assolutista mediatico.
L'establishment,  è colpevole  di aver costretto alla minima  crescita culturale ed di aver censurato i pensieri a se non corrispondenti. 
L'attuazione è stata perpetuata  attraverso una discriminazione politico strategica  opaca  contro coloro che potevano essere  un simbolo, un punto di riferimento così riuscendo ad   lo sfruttamento e la costrizione economica di una classe* (1) della popolazione,   escludendola dal sapere collettivo,  manovrando la povertà, la casa,  i bisogni, prerogativa economica sociale di sottomissione delle masse, questo attuando una censura non fatta con i carri armati come all'est ma fatta attraverso il controllo mediatico. 
Questa mortificazione del popolo è nascosta e negata, addirittura sopprimendo testi scolastici che analizzavano la politica,  manipolando dai testi di storia  le analisi che non gradite.
Di tutte queste censure ancora in atto, è un esempio  l'analisi riguardante la proiezione sociale  causata dalla strategia attuata dalla strategia politica FIAT d’immigrazione dal Sud Italia, in Piemonte.  Strategia oggi  riproposta con l’immigrazione incontrollata, sempre ben coperta dalla valvola  dal business del buonismo e del caritatevole del Vaticano finanziato dalle fasce più fragili del popolo, con l’esenzione dalle tasse ecc., tanto forte di poter arrivare ad emarginare anche nel parlamento EU le voci critiche. Imponendo un controllo etico di potere  diretto e indiretto sulla popolazione con l'aiuto di integralismo e fanatismo, oscurando da sempre pensieri  non graditi, dimostrando la  proiezione di un pensiero assolutista.
Necessita parlare di etica specie se si vuole scongiurare la guerra,  ma  l'establishment si arroga il diritto di imporre la sua voce di parte  imponendo anche la vergognosa Tassa per la RAI,  imponendo le aree di  sua influenza. 
Questo potere, falsamente Democratico  vincolato dall'assolutismo, negando un equilibrato ed equo imparziale sviluppo a tutti i Cittadini è capace di far comprendere che se dovesse avvenire il superamento della sua etica, legata strettamente ai suoi personali interessi economici, porterebbe alla possibile estinzione di una parte degli individui della società, esasperando questo fenomeno naturale imponendo ad alcune classi non gradite a vivere e riprodursi in condizioni svantaggiose.
Programma già in corso e strategico, soprattutto limitando la possibilità della  cultura generalizzata  globale, imponendo l’ignoranza di facile gestione.
Questo avviene di fatto impedendo  l’utilizzo dei dati che sono vantaggio competitivo, così viene negato l'accesso la capacita di fruizione alla classe*(1) povera e svantaggiata, impedendo  la democratizzazione dei dati essenziale per lo sviluppo dell’intelligenza biologica collettiva, ostacolando il necessario passo verso l'accelerazione A.I. che l'establishment vorrebbe poter controllare esclusivamente nel vincolo della propria etica assolutista.
SAPERE AUDE!

(1) Nell'antica lingua letteraria russa, la parola "classe" comincia ad apparire negli elenchi XVI. (A volte con i monumenti dei secoli XIII-XIV.). MR Vasmer collega classe tserkoslavnoslavyansky termine con il κατάλογος greca, il che spiega il maggior valore, non l'etimologico. Presumibilmente, al XVII secolo. 



12 gennaio 2017

ITALIA:Tutto va bene... ma lo stress è quasi al massimo!

ITALIA:Tutto va bene... ma lo stress  è quasi al massimo!

Il 2017 si è aperto con l’esasperazione dei cittadini Italiani nella indifferenza di chi pretende di governarci !
La questione immigrati ,  stress della popolazione che vede il loro sacrificio fatto per costruire il Paese Italia non considerato anzi ignorato per dare opportunità  a coloro che non hanno combattuto per  la qualità della vita  loro nazione ma ora pretendono di  impadronirsi delle conquiste nostre sociali ma non conoscendole nella loro stupida ignoranza e presunzione distruggono le nostre conquiste sociali per favorire un liberalismo di Potere che opera in parallelo all'opportunismo dei chi è immigrato e per fame accetta qualsiasi condizione.   Un situazione che non rispetta la reciprocità tra nazioni ed è una vera guerra d’invasione supportata  da un autogol della Pubblicità che pur di aumentare  il consumismo ha venduto le nostre terre come il paradiso mentre per il popolo regna l’inferno.
La questione Euro –Lira: Stress della popolazione che per le fasce di lavoro dipendente e pensionati hanno e stanno vedendo il cambio indicato a 1 EUR = 1936,27 ITL nella realtà assumere il valore 1 EUR = sotto i 1000.= ITL trasformando stipendi e pensioni  che da nessili che  vedevano  retribuzioni da 1.000.000 di Lire a retribuzioni a 1000 Euro mentre avrebbero essere di 2000 EURO!  Mentre tutti i media filo-governativi nascondono dove sono andati a finire i nostri soldi.
Questione Banche:  Stress diretto di chi sta e ha perso soldi inutile dire che la situazione Banche in Italia è al limite della sopportabilità e tutti gli errori voluti o programmati ricadano sulle spalle dei Cittadini.
Questione terremoto: Stress dei cittadino i quali si vedono  senza case abbandonati dal Potere, mentre politici sostengono  che il loro impegno  è al massimo. Difficile per la popolazione abbondonata al freddo non vedere che sarebbe stato possibile andare sul sito Alibabà vedi. https://www.alibaba.com/trade/search?fsb=y&IndexArea=product_en&CatId=&SearchText=case+prefabbricate  per poter ottenere in meno di un mese tutte le case necessarie a ridare una vita  a chi ha perso l’abitazione e  questo poteva avvenire per una cifra notevolmente inferiore agli 8 miliardi regalati alla Banca  Monte Paschi. Impossibile non sospettare che dietro il ritardo case non ci sia una speculazione politica e anche ben altro nella solita "colazione" all'Italiana!
Questione EXPO: Stress dei cittadini Milanesi/Italiani sono stati a contatto diretto con le raccomandazioni e hanno notato che l’indirizzo stesso della manifestazione era deficiente.  I cittadini hanno parlato e scambiato con altri la consapevolezza della mancanza di trasparenza  delle operazioni palesemente compromesse di persone ben note come “ poco”  corrette,  inserite e arricchite dal progetto già conosciute come nel loro contesto sociale .L’opinione del popolo è già stata fatta ed è di condanna sia sulla questione amministrativa che strategico politica  la quale ha dimenticato la parte più rilevante dello sviluppo  tecnologico in attuale evoluzione e questo a dispetto di quanto indicato dai mass media incantatori favolistici di belle cose!  Possiamo pertanto domandarci se la magistratura indicherà la impossibile innocenza  quale altra caduta di opinione nei confronti anche del potere giudiziari avvera!
Questione Giustizia: Stress assoluto, ancora sfratti? ma se il popolo non ce la fa più a pagare affitti esagerati rispetto a quanto è il reddito su scala locale perché non si smette di perseguitare il popolo? Perché non esistono avvocati che difendano gli svantaggiati? 
Questione collegamenti internet: Stress da anni promesse di sviluppo da  sempre esagerati ritardi!
Questione cultura: Stress possibile  che l’’Italia abbia uno mono cultura imposta e solo cattolica?
Questione qualità della vita: Stress perché è possibile che no si sappia fare un confronto trasparente e obbiettivo con le più importanti città di Europa?
Questione sanità: Stress un incubo con ospedali non collegati in rete, arretrati, compromessi, con eccellenze da terzo mondo.
Questione lavoro: Stress poiché non analisi d’impatto  delle nuove tecnologie  e non esiste un piano di riconversione.  La soluzione auspicata dal Potere sembra essere quella di continuare con le tecnologie applicate all'inizio della rivoluzione industriale nelle catene di montaggio ed escludere l’evoluzione culturale e tecnologica, ecco la soluzione per dare lavoro a tutti! Sostituire i robot con le persone, mantenendo una moltitudine di  persone ignoranti e superstiziose al fine di controllarle e gestirle con le varie fedi!
Questione tasse e balzelli: Stress dovuto a imposte dirette e indirette troppo pesanti basta pensare alla benzina e per le sanzioni multe date a personam dimenticando che l’endemica corruzione appare trasparente nelle strade del centro della città di Milano.
Certo quanto scritto è una leggera sintesi di ciò che  ci stressa e pur i mass media filo-governativi s’impegnano di confondere le cose, Questo mentre   i cittadini terremotati restano senza case al freddo,   le Banche se la spassano con i nostri soldi, la trasparenza è un optional superato dalla ragion di Stato,  Internet non funziona,  la sanità è un incubo tanto da far preferire di non rivolgersi più,  la cultura è quella della ignoranza, la qualità della vita è sconcertante, il Lavoro  “rende liberi “ nel senso di   Arbeit macht frei  come scritto all'ingresso dei campi di concentramento Nazisti.

Le leve del potere stanno usando gli immigrati i quali si permettono, anzi sono invogliati a non rispettare i cittadini Italiani e Europei mentre nessun media filo-governativo ricorda che per fare questa Italia divenuta preda di banditi travestiti da politici ben 1.240.000 persone  tra nostri amici e parenti sono morti  e che altri 472 354 tra amici e parenti sono morti causa la Grandeur Fascista e non dimentichiamo i caduti sul lavoro per i quali i dati sui decessi sono confusi e poco accessibili.
Onore alla Bandiera vuol dire rispettare i sacrifici fatti dal popolo! Se la Bandiera inganna il popolo èer favorire una classe sull'altra essa non merita rispetto! 
Questi sacrifici umani rappresentano una strage di Stato colma  di promesse mai mantenute, di false attese manipolate dai media, da una impostazione culturale e psicologica di occupazione dello Stato Italiano da parte dello Stato Vaticano.

La situazione sta esplodendo,  lo stress è al massimo, il Governo Gentiloni pare avviato verso una autocritica ma purtroppo è legalo da Lobby e interessi particolari che lasciano poca speranze, ma l'uomo la persona almeno appare più discreta e comprensiva del precedente Governo del bullo, spudorato e inutile Renzi vera e propria imitazione del comico Panariello.

W l’’ITALIA  W L’Europa!




20 dicembre 2016

PIRELLI UNA SENTENZA POLITICA GRAVISSIMA!

PIRELLI UNA SENTENZA POLITICA GRAVISSIMA!

Un periodo molto delicato tanto da indurci a l'autocensura e ad assumere un periodo di riflessione per la straordinarietà e preoccupazione  della situazione sia Nazionale che Internazionale.
Riflessione e analisi per una partita di scacchi giocata su più tavoli con l’uso della gente senza alcun rispetto.
Anna Maria Gatto
Uno dei fattori di riferimento è la costruzione sociale che la Giustizia affronta per modellare il nostro futuro e non possiamo che restare sorpresi  quando nel gioco della qualità di vita la Magistratura espone al nostro futuro assolvendo criminali. Questione che avvenuta nel passato riguarda il presentente e il futuro,  come per esempio e non unico l'assoluzione con formula piena per gli ex manager di Pirelli accusati a Milano di omicidio colposo e lesioni gravissime per i casi di operai morti o ammalati a causa dell'amianto.  Una decisione imposta dal giudice della quinta sezione penale del Tribunale Annamaria Gatto. Questa sentenza che, oltre alla lettura delle motivazioni giustificative, apre una considerazione per le aziende che vorranno nel futuro operare sulla pelle di quella Classe di lavoratori disponibili a tutto pur di portarsi a casa un pezzo  di pane per la loro famiglia e non hanno ne tempo, ne una scolarizzazione sufficiente alla loro stessa tutela e, purtroppo sono solo assistiti e difesi dai sindacati ormai impostati sul benessere generale tanto da dimenticare la tutela degli stessi lavoratori.
Già poiché esiste sempre il "Buon Giudice" che nella sua convinta sapienza sacrifica i più indifesi per favorire il cosiddetto business.
Certo una sentenza segnale anche per i futuri investitori che potranno così sicuramente  approfittare della grande assoluzione indicata per Pirelli al fine di poter iniziare a guadagnare sulla pelle dei lavoratori.
La gravità di questa sentenza la possiamo vedere ben oltre poiché questa indicazione da parte della giustizia sposta l'attenzione oltre il periodo industriale  colpito, e si avventura nell'attuale. Oggi ci troviamo davanti alla costruzione di codici, analisi applicate, alI'AI,
alla formulazione di procedure informatiche, alla scrittura di codici destinati, di algoritmi a più variabili collegati a circuiti  logici - combinatori - sequenziali, che necessitano una correttezza morale per scriverli. Moltissimi giovani operatori informatici si domandano e chiedono risposte e indicazioni morali anche da parte della Giustizia, poiché quali operatori sono coscienti poiché sottoposti alla richiesta sempre più invadente e poco etiche di alcune aziende che forzano la correttezza al fine di ottenere un maggior guadagno, un fenomeno sempre più comune.
L'amianto non è solo un insieme di minerali  che uccide ma rappresenta una logica di responsabilità che alcuni si assumono nei confronti di altri che malgrado loro dovranno subire tutte le conseguenze.
L’urlo di dolore dei familiari delle vittime hanno protestato urlando "vergogna", aggiungendo che "gli operai - come riporta uno striscione - sono stati uccisi due volte, dai padroni e dai giudici" è una rappresentazione di quanto la Giustizia a prodotto per il futuro.
Una sentenza incomprensibile, moralmente disgraziata, che difendendo una illogica ragione di sacrificio al fine di produrre benessere porta secondo analisi predittive solo conseguenze disastrose.
Il futuro vedrà non solo i lavoratori ma anche i consumatori 
Una sentenza politica che non analizza nemmeno l'aspetto concorrenziale e competitivoi con analoga  produzione nel rapporto qualità della vita e lavoro, guadagno..
Una arrogante sentenza che  semina vento e raccoglierà per quello che ha seminato forse non ora ma la pagheremo tutti inclusi.
Una gravissima mancanza di visione futura indicante la fattibilità da parte della imprenditoria avida e scorretta nel poter fare nel futuro ciò che vuole, tanto che al suo sostegno troverà anche questa sentenza,
Questa è la risposta che si sta dando l’Italia e che si aggiunge al malessere generale indica a quale sottomissione sono e saranno avviate le persone bisognose di lavoro, così grave che possiamo domandarci se la stessa magistratura sia all'altezza dei tempi e possa così impunemente rendere precario il futuro di un paese.
Restiamo vicini alla gente comune e respingiamo con forza questa sentenza accusandola di indicazioni malefiche per l’evoluzione generale. Gli operai e non solo essi sono stati uccisi e verranno uccisi anche nel futuro due volte, dai padroni avidi e dai giudici obsoleti.

VERGOGNA!

9 novembre 2016

VERGOGNA ITALIA!!

VERGOGNA ITALIA!!

Che l’Italia non funzioni malgrado le continue menzogne dei mass media è risaputo ma ormai non se ne può più. 
Da sempre ci siamo dovuti adattare alla arretratezza dei sistemi che vedevano sin  al tempo delle telescriventi e poi  dei fax un ritardo nella velocità di trasmissione, che solo paesi arretrati potevano offrire.
Una lentezza di trasmissione che era pari all'incapacità dei raccomandati che gestivano quei servizi.
Un insieme di rallentamenti che volevano dare priorità a persone o aziende  nell'entourage politico economica del detentore della tecnologia.  
Oggi si lavora on line sul Cloud e la velocità di connessione è essenziale per la partecipazione alla evoluzione l’aggiornamento individuale e professionale che è ormai in tempo reale. La politica Italiana tenta di rallentare al fine di poter ancora condizionare manipolare le persone attraverso rallentamento dei  mass media che hanno sfruttano i  ritardi informativi per favorire persone e cose legate alla loro politica di controllo.
In questi giorni zone di Milano centrale sono state  sottoposte ad una propaganda fasulla da parte di Vodafone la quale comunica di offrire i 1Gbps (1000 Kbps) mentre raggiunge a mala pena i 30Kbps! Con la scusa di disservizio ? Errore? Guasto?
Questo imposto  anche nel contesto dell’attualità delle elezioni US, obbligo di riferimento così facilmente  condizionato e manipolato dal potere dei mass media che ben si conosce quanto siano legati al sostegno del potere politico!
La stabilita la velocità dei collegamenti Internet non sono solo indice del livello di libertà ma di capacita  evolutiva e di non emarginazione classista.
La popolazione Italiana è stata ed è sottoposta ad una impedimento evolutivo,  che risulta essere freno per  l’inserimento sociale e pertanto leva di emarginazione sociale,  strategia già ampiamente applicata da  politici come esempio e non unico Formigoni ed altri politici privilegiati e corrotti  i quali hanno impedito la trasparenza e la partecipazione sociale, cercando di poter stabilire una dominazione mediatica basata sulla ignoranza collettiva e una accessibilità privilegiata per alcuni a discapito  del popolo.
Condanniamo severamente questo continuo volere di dominare di alcune classi politiche a discapito di tutti i cittadini.
Il contributo personale che ogni individuo vuole dare alla società non può essere obbligata costretto deve avere uguali opportunità e libertà di conoscenza , questo non è stato ne viene offerto al popolo Italiano e questo è inammissibile per uno Stato che si definisce Democratico.
 Il modello di sviluppo previsto in Italia e solo basato sull'opportunismo della menzogna politica, nessun politico si stà battendo per questo evoluzione e questo è una VERGOGNA!!!!!
EFF member

https://www.eff.org/